News Formazione Seguici su Facebook Counselor U.P. ASPIC Coach U.P. ASPIC Mediatori Familiari U.P. ASPIC Diventa Counselor Convenzioni per i Soci NSPS ASPIC EMERGENZA I ♥ LUN Iscriviti alla Newsletter Certificazioni e duplicati Contatti Sportello Legale Accedi all'area personale Cookies & privacy policies News

UPASPIC

Università Popolare del Counselling

 

news

La figura del Counselor nella Sentenza del Tar della Toscana.

Condividiamo questa sentenza del Tar della Toscana del 19 marzo 2018.
La Sentenza riguarda il ricorso in merito ad una gara per "l’affidamento triennale del servizio di sportello di prima accoglienza, nell’ambito della rete locale dei servizi per l’impiego" in un Comune in Provincia di Firenze.
L'oggetto del ricorso riguarda la proposta economica della cooperativa vincitrice.

Quello che ci preme condividere è la considerazione riportata dal Tar in merito al Counseling, chiamato in causa visto che il professionista proposto per il servizio è un Counselor.

"(...) La figura del counselor fa parte delle professioni non regolamentate, disciplinate dalla legge n. 4/2013, rispetto alle quali non esiste un tariffario generale. Infatti, in coerenza con la suddetta legge, l’art. 7 del capitolato speciale d’appalto non demanda necessariamente l’attività di counselling ad uno psicologo, ma all’operatore in possesso di diploma di scuola media superiore e di diploma/attestato di abilitazione allo svolgimento di detta attività, con esperienza annuale nell’orientamento al lavoro (...)"

Per consultare la sentenza è possibile visitare il sito ufficiale del Tar.